Autore: Nicola Picariello

Nicola Picariello, insegnante classe 1997, dedica ogni minuto del suo tempo libero a varie forme di intrattenimento e, in particolare, a quella videoludica. Laureato in Lingue, Culture, Letterature e Traduzione (2019) ed in English and Angloamerican Studies (2022) presso l'università di Roma La Sapienza, ha da sempre alimentato le sue passioni per la lettura, per la musica e per la scrittura, approfondendo quest'ultima attraverso la collaborazione con GamesEvolution a partire dal 2023.

Il catalogo videoludico dei deck-building roguelike vanta numerosi titoli indie degni di nota tra le proprie fila, eppure continua a risultare ostico e poco accessibile ai neofiti del genere, trattandosi di una categoria che da spesso per scontata la conoscenza e la padronanza di determinate meccaniche, correndo il rischio di rimanere ancorato a quella nicchia di videogiocatori alla costante ricerca di una novità o di una rielaborazione. Con Hellcard, gli sviluppatori polacchi di Thing Trunk sicuramente non rivoluzionano, ma, con l’aggiunta di un tocco RPG e facendo dell’accessibilità il proprio “main focus”, riescono a rendere appetibile la propria opera non…

Continua a leggere

Scrivere di Outer Wilds non è semplice: non lo è perché si tratta probabilmente del mio videogioco preferito, in assoluto, e non lo è perché qualsiasi dettaglio di troppo potrebbe rappresentare uno spoiler in grado di rovinare profondamente l’esperienza di gioco di chiunque abbia intenzione di intraprendere questo viaggio, un viaggio non solo interplanetario, ma anche (e soprattutto) emotivo e filosofico, il cui vero scopo è indagare il fragile animo umano. Mobius Digital ha creato un’opera che sicuramente non ha conquistato e non conquisterà il cuore di ogni singolo videogiocatore, ma, nei casi in cui ciò accade, l’esito è sempre…

Continua a leggere

Nel periodo delle vacanza estive, verso fine giugno mi ero messo alla ricerca di un titolo per la mia amatissima Nintendo Switch Lite; un’opera che potesse tenermi compagnia durante le giornate di sole che mi attendevano nell’immensa campagna toscana. Dopo ore ed ore di ricerca ed analisi, mi sono ricordato dell’esistenza di Dragon’s Dogma, videogioco al quale non mi ero mai avvicinato per semplici motivi di tempo: le ore che mi avrebbe strappato alla vita avrei dovuto scarificarle privandole a qualche altro suo collega su PS4 o PS5 e, nei periodi in cui mi era balenato in testa il pensiero…

Continua a leggere

Ve lo ricordate Lords of the Fallen? No, non quello uscito il mese scorso, bensì “l’originale” Lords of the Fallen, sviluppato da Deck13 Interactive e CI Games e pubblicato nel 2014. Approfittando del recente sequel/remake/reboot, sviluppato dal “neonato” HexWorks (studio interno di CI Games), GamesEvolution partorisce questa nuova rubrica (“Te lo ricordi…?”), intenzionata a riesumare e approfondire vecchi titoli, in occasioni speciali come in questo caso o semplicemente quando ci ricordiamo e infuriamo per il poco spazio dedicato, ora come allora, ad alcune opere fin troppo spesso dimenticate. Oggi, per l’appunto, approfondiamo il “primo” Lords of the Fallen, tornando indietro…

Continua a leggere

Con la fine – anche – della serie animata de L’attacco dei Giganti, per noi lettori e spettatori è giunto il momento di tirare le somme. Sia chiaro, non ho intenzione di elogiare l’opera di Isayama nelle prossime righe: non basterebbe un intero articolo per esprimere quanto io ritenga narrativamente importante quest’opera nell’ambito dei media contemporanei. Prima di continuare, però, un avviso: non proseguite nella lettura se non avete ancora recuperato tutti gli episodi della stagione appena conclusasi; continuate tranquilli, invece, se siete in pari con l’anime, ma non con il manga, dato che sarà assente qualsiasi tipo di riferimento…

Continua a leggere

Quando si scrive o si consulta una classifica videoludica è importante avere ben chiaro di cosa si è alla ricerca (in questo caso, di una top 5 della saga di Assassin’s Creed, immagino). Partendo dal presupposto che (quasi) ogni tipologia di classifica dovrebbe fungere da scusa per discutere e approfondire un titolo o un argomento, ritengo che in tali contesti sia la soggettività a dover fare da padrona, non solo perché altrimenti rischieremmo di trovarci davanti a centinaia di classifiche tutte uguali, ma anche e soprattutto perché quando si analizzano giochi del passato il “fattore nostalgia”, nel bene o nel…

Continua a leggere

Un NBA Jam italiano dallo stile grafico in stop-motion con una campagna roguelite procedurale caratterizzata da una storia sopra le righe, il tutto arricchito dall’ormai fin torppo snobbato multiplayer locale… manca solo un piccolo dettaglio per descrivere RoboDunk, la seconda fatica di Jollypunch Games dopo il folle, divertente e coloratissimo Fly Punch Boom!, ossia che in questo basket game dai sapori arcade, al posto dei cestisti… ci sono i robot. RoboDunk è disponibile su Steam e Nintendo eShop dal 25 settembre al prezzo di 12 euro, scontato del 20% in occasione del lancio, e nelle prossime righe andremo ad analizzarlo,…

Continua a leggere

La fantascienza è un genere che si basa su fantasie narrative derivanti da questioni culturali e sociali e riflessioni scientifiche e filosofiche in grado di intrattenere il pubblico stimolandone l’immaginazione e invitandolo alla contemplazione. Così come l’horror e il fantasy, la fantascienza è un genere narrativo che lascia grande libertà all’autore, il quale può decidere di rendere la propria storia scientificamente verosimile, di creare un mondo che viola ogni legge della fisica o di fare entrambe le cose, ed è proprio per questo che il media videoludico è così efficace nel realizzare gli infiniti scenari della “science fiction”. Unendo narrativa,…

Continua a leggere

Manca poco più di un mese all’uscita di Starfield, esclusiva Microsoft di Bethesda che si preannuncia essere la prima vera killer application next gen di Xbox e PC, una killer application gratuita per gli abbonati Game Pass e, soprattutto, single player, in un contesto videoludico che interpreta il media prevalentemente con la filosofia dei “games as a service”. Annunciato durante l’E3 del 2018, la prima release date di Starfield apparve alla fine del teaser proiettato all’E3 del 2021: 11/11/22, esattamente 11 anni dopo l’iconica data di rilascio di Skyrim (11/11/11). La pubblicazione fu poi rimandata alla prima metà del 2023…

Continua a leggere

Era il 1997 quando Square, conosciuta in ambito videoludico come SquareSoft, rilasciava per PlayStation il settimo capitolo del suo Final Fantasy, un titolo destinato a cambiare tutto. Era invece il 2007 quando Square, divenuta Square Enix nel 2003, pubblicava per PSP il quarto ed ultimo tassello della “Compilation of Final Fantasy VII”, ossia Crisis Core: Final Fantasy VII. In seguito al remake di Final Fantasy VII del 2020 (e dei pesanti cambiamenti narrativi introdotti da Tetsuya Nomura), alla remaster di Crisis Core del 2022 ed in attesa del sedicesimo capitolo della saga in uscita il 22 giugno, lasciate quindi che…

Continua a leggere